[non so come evitarlo, ma certi miei commenti ti sparano qui, in questa pagina di prova]

Se volevi visitare il mio blog, eccolo: Verba manent / Zu

In caso di curiosità per la Tavolata, ex blog collettivo su splinder, è stato recuperato qui: http://latavolata.altervista.org/ 

ciao

Giulio (ovvero Zu)

Welcome to WordPress.com. After you read this, you should delete and write your own post, with a new title above. Or hit Add New on the left (of the admin dashboard) to start a fresh post.

Here are some suggestions for your first post.

  1. You can find new ideas for what to blog about by reading the Daily Post.
  2. Add PressThis to your browser. It creates a new blog post for you about any interesting  page you read on the web.
  3. Make some changes to this page, and then hit preview on the right. You can always preview any post or edit it before you share it to the world.

Zitta da troppo, davvero troppo tempo!!! Arieccomi qua, contenti? Rieccomi più serena, più vecchia di due anni e più soddisfatta di me stessa… sempre meno soddisfatta di come vanno le cose in Italia in generale e nella mia "felicissima" città…

A proposito: oggi è il 23 Maggio e ovviamente sono andata a trovare un certo albero…

sono passati diciannove anni e ancora piango, anzi piangiamo: al di là delle buone intenzioni di molti,dell'impegno di tanti e del duro e pesante lavoro dei magistrati la mafia gode ottima salute….e loro sono morti (scusate, stasera non riesco ad essere altro che così, domani tornerò a lottare e ad essere ottimista, promesso)

L'autocompiacimento, specie per piccole realizzazioni nelle aree in cui non si è particolarmente versati, è un ottimo carburante e in dosi moderate non inquina. Così ne faccio uso oggi, constatando con soddisfazione che la solitaria improvvisazione gastronomica mi è venuta bene.

Avevo delle minizucchine con fiori, voglia di mangiarmele, ma nessuna dimestichezza riguardo alla preparazione.
Ho cominciato a soffriggere con olio capperi e prezzemolo un terzo di cipolla rossa di Tropea, facendola raggiungere poco dopo dalle zucchine tagliate a pezzetti. Negli ultimi minuti di cottura della pasta integrale che nel frattempo avevo messo su, ho aggiunto alle zucchine i fiori, tagliati a metà o in quarti.
Sulla pasta appena scolata ho versato prima un tuorlo d'uovo e poi le verdure ormai pronte e già salate. Immagino ci sarebbe stata bene una macinata di pepe nero, ma la mia gola è ancora troppo sensibile per potermelo permettere.

L'autocompiacimento non si rivolge solo al gustoso risultato, ma alla volontà iniziale, giacché troppo spesso, se da soli, ci si trascura. E invece la nostra persona merita da noi stessi una considerazione almeno pari a quella che rivolgiamo agli altri.

Mi piace chi fa bene il proprio mestiere, intendo chi lo fa con passione anziché alienandosi.
Mi piace ancor più se si tratta di un gelataio, perché in tal caso saprò beneficiarne direttamente.
È quanto mi è capitato l'altra sera, quando a distanza di parecchio tempo sono tornato alla gelateria "Peo" di Sesto San Giovanni (in viale Marelli, 160/164, dice il bigliettino che mi sono fatto lasciare). Ricordavo un gelato alla cannella di qualità notevole, per cui ne ho fatto il gusto cardine della serata e non sono rimasto deluso: nel primo cono (una cialda, ché la parigina è immonda al confronto) vi ho abbinato la mandorla; nel secondo (sì, sono goloso, non lo sapevi?) ho accolto il suggerimento di chi stava dietro al bancone e alla cannella ha fatto compagnia il cioccolato al rum (interessante, ma non il mio preferito).
Che buoni i gelati, la seconda cosa di cui son più goloso al mondo!

doppia scelta per la colonna sonora:
Skiantos – Gelati
Neil Young – Cinnamon Girl
(e sulla "ragazza cannella", se vuoi vedi anche il finale di questo post)

Ho letto una bellissima ricetta da Elena Petulia e l’ho riadattata per cuocermi la carne in modo più appetitoso (avevo le mandorle e i capperi ma non lo scalogno).

Ora il dessert ideale sarebbe uno dei gelati di Sphera e in questo istante gradirei particolarmente la seconda  combinazione con cui mi son deliziato sabato scorso: vaniglia e cioccolato fondente.
Però oggi sono appiedato e devo rimandare l’appuntamento con questa "virtù di gola" al prossimo fine settimana, quando mi riprometto di ritornare al Vaniglia (in via Aldo Moro 2/4 a Olgiate Molgora).

I gelati sono buoni. Specialmente alcuni.
Oggi pomeriggio si torna al Vaniglia, gelateria aperta da Sphera a Olgiate Molgora (in via Aldo Moro 2/4).
Un gelato che sa di quel che deve sapere naturalmente.
E oltre a godere di quelle delizie, le si faranno di persona gli auguri, dato che è il suo compleanno 😉